Giovedì, 10 Agosto 2017 10:06

I Giovani Democratici sostengono il disegno di legge sulla sessualità consapevole

Sabato 22 Luglio la Direzione Nazionale dei Giovani Democratici ha approvato il documento presentato dai GD Arezzo e Toscana, dal titolo "Sesso sicuro e informato: un diritto da difendere e sostenere" che sostiene il disegno di legge che ho presentato in Senato

Con grande piacere raccolgo il sostegno dei GD alla mia proposta di legge sulla sessualità consapevole. Un ringraziamento speciale ai Gd della provincia di Arezzo ed al loro segretario Carlo Pasqui che hanno fin da subito appoggiato questo progetto.

Questo è il loro comunicato stampa:

Le malattie sessualmente trasmissibili sono in aumento e a causa della scarsità dei sintomi o della mancata conoscenza, spesso si apprende della malattia solo molto tempo dopo il contagio.
Da qui l'impegno a portare il DDL presentato dalla Senatrice Donella Mattesini, "Disposizioni in materia di educazione all'uso della contraccezione e alla sessualità consapevole per la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili", nei territori tramite una campagna dove i Giovani Democratici distribuiranno materiale informativo e non.

"Sono molto contento che la nostra richiesta di fare di questa campagna un impegno nazionale sia stata accolta in breve tempo. Purtroppo, fino ad ora, non veniva data un'adeguata educazione su certi temi, ma abbiamo notato da subito che questo DDL fa discutere e crea interesse proprio sui giovani che noi cerchiamo di rappresentare e coinvolgere" afferma Carlo Pasqui, Segretario dei GD Arezzo
"La Salute è uno dei temi cruciali con i quali, sin da piccoli, i nostri coetanei debbono fare i conti", prosegue Marras, Segretario Gd Toscana, "il nostro compito è quello di fare una battaglia culturale su questi temi, provando a formare ragazze e ragazzi consapevoli".

"È doveroso rimettere al centro del dibattito culturale, nonché dell'iniziativa politica ed istituzionale, il tema della sessualità e della sessualità sicura. È infatti nel silenzio di questi anni che si è abbassata la guardia nei confronti della MTS (malattie sessualmente trasmissibili) che sono di nuovo in aumento, a partire dall'AIDS.
Per questo che ingrazio i GD per la scelta di sostegno alla mia proposta di legge che prevede linee guida per l' educazione sessuale nelle scuole ed anche la promozione dell'uso del profilattico che è' l'unico modo per prevenire le MTS. È giusto che siano i giovani ad essere protagonisti in prima persona di questa battaglia che riguarda il diritto alla salute e ad una sessualità consapevole", conclude la Senatrice Mattesini.