Mercoledì, 04 Ottobre 2017 12:22

Mattesini: "Il Senato ha approvato la legge sul riconoscimento della lingua italiana dei segni"

binary options under 18

binäre Optionen Broker Überprüfung

iq option online

Tonga IQ option

binary options trading fake In pillole: La lingua italiana dei segni

Piena cittadinanza per le persone sorde

La legge sancisce il pieno riconoscimento dei diritti delle persone sorde e sordocieche, promuovendo la loro inclusione sociale attraverso la rimozione delle barriere alla comunicazione.

Riconoscimento di Lis e Lis tattile

La Repubblica riconosce la Lis e la Lis tattile e promuove altresì l'uso di sistemi di sottotitolazione e di ogni altro metodo o strumento alternativo alla lingua vocale.

Libertà di scelta e non discriminazione

Alle persone sorde e sordocieche è garantita la piena libertà di scelta in merito alle modalità di comunicazione. Essi possono fare liberamente uso di Lis e Lis tattile senza che ciò determini alcuna discriminazione.

Diagnosi precoce della sordità

Previsti strumenti per la diagnosi precoce (indagini in gravidanza, screening neonatale, diagnosi pediatrica) al fine di intervenire tempestivamente con protesi o impianto, nonché misure per il sostegno psicologico e pedagogico e la creazione di centri specializzati per la sordità in ogni Regione.

Inclusione scolastica

Fermo restando l'insegnamento obbligatorio della lingua italiana parlata e scritta, si garantisce l'inclusione scolastica attraverso la presenza di esperti che affiancano lo studente: insegnanti di sostegno e assistenti alla comunicazione, nonché docenti e interpreti Lis per coloro che decidono di seguire un percorso bilingue.

Inclusione nell'università, nella vita lavorativa e sociale

Si promuove l'uso dei servizi di interpretariato in LIS e LIS tattile, dei sistemi di sottotitolazione e di altri mezzi di sostegno alla comunicazione per garantire l'inclusione nell'università, nel mondo del lavoro, nelle attività ricreative e nella partecipazione politica.

Inclusione nel rapporto con giustizia, pubblica amministrazione e sanità

Si promuove l'uso di ogni metodologia comunicativa, quali LIS e LIS tattile, servizi di interpretariato, moderne tecnologie come smartphone e tablet per garantire l'inclusione, in particolare nel rapporto con la pubblica amministrazione e nelle strutture sanitarie e giudiziarie.

Monitoraggio delle condizioni delle persone sorde e sordocieche

L'Osservatorio nazionale sulla disabilità provvede al monitoraggio della condizione delle persone sorde e sordocieche e predispone un programma di azione biennale per la promozione dei loro diritti e l'inclusione sociale.